─♦─HOME─♦──♦─CHI SONO─♦──♦─ABOUT─♦──♦─CONTATTI─♦──♦─RECENSIONI─♦──♦─RUBRICHE─♦──♦─AFFILIAZIONI─♦─
♦────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────♦

L'angolo di Jo - Libri in prestito #4

Buon pomeriggio, carissimi :-)
Come state? Spero tutto bene! Io sono in un buon periodo per quanto riguarda le letture, quindi non faccio altro che accumulare libri su libri, ma è il nostro punto debole, no?
Allooora per fortuna gennaio è quasi finito e le giornate qui da me già stanno prendendo una piega più allegra e mite. Devo essere sincera: questo non è proprio il mio mese preferito :P no, no, no. Troppo freddo, troppo gelo in tutti i sensi, troppo letargo. Preferisco di gran lunga le giornate autunnali e primaverili, anche se l'immagine di un buon libro accanto al camino acceso con una bella tazza di cioccolata fumante è certo irresistibile anche per me. Ecco perché non faccio altro che raggomitolarmi al calduccio sotto la copertina e leggere.
Ma qualche giorno fa ho deciso di mettere il naso fuori di casa per fare un salto in biblioteca e prendere qualche libro. Sapete che io adoro la biblioteca, no? Ecco. Causa esami universitari in vista era veramente affollata, così non sono riuscita a fare un bel giro tra gli scaffali stracolmi come al solito, ma mi son capitati davanti due libri che volevo leggere da tempo e li ho presi al volo. Ora ve li faccio vedere!

Io amo i libri. Non potrei assolutamente vivere senza di essi e, anche se sono una lumaca o, comunque, da quando ho aperto il blog le mie letture procedono più lentamente perché passo tanto tempo in più su internet, rimango una lettrice accanita. Adoro circondarmi di libri, anche di quelli che non leggerò mai, mi fa sentire al sicuro. Avere mille libri disseminati per casa mi tranquillizza e mi rende contenta. Per una lettrice come me il prestito di libri è praticamente indispensabile perché non potrei mai comprare tutti tutti i libri che vorrei, altrimenti andrei sul serio fallita. Spesso, quindi, li scambio con mia cugina oppure li prendo in biblioteca (un luogo che adoro e ho sempre adorato *_*), e lo faccio così, perché mi infonde serenità... adocchio qualche titolo e lo prendo, anche se so che non avrò il tempo di leggere quei libri in più perché già non riesco a stare dietro a quelli che compro io. Ecco che nasce questa rubrica, molto molto semplice, dove vi presenterò quei libri che mi vengono prestati, e che ho chiamato L'angolo di Jo - Libri in prestito per un motivo ben preciso. Infatti, la cara Jo di Piccole Donne amava la lettura e spesso attingeva dalla biblioteca di casa Lawrence oppure da quella della vecchia zia March. Ecco, io mi sento un po' Jo e come lei integro le mie letture con libri in prestito, libri che viaggiano di lettore in lettore e forse sono, in un certo senso, più autentici.

Conclusione Rebirth Giveaway

Buon pomeriggio, lettori, e buon 2016!
Come va? Vi siete divertiti durante le feste? Spero proprio di sì! Io ho trascorso delle giornate piacevoli e tranquille, non avrei potuto chiedere di meglio ^.^
Ma veniamo al dunque! Il 2015 è passato e anche il giveaway che avevo indetto un po' di tempo fa si è concluso, quindi è ora di tirare le somme.


Prima di tutto, voglio ringraziare tutti voi per la partecipazione. Sono stata davvero contenta di vedervi così numerosi e mi piacerebbe premiare tutti, ma purtroppo sarebbe impossibile. Vi mando comunque un mega abbraccio virtuale ♥
Potete vedere il nome della vincitrice nel widget del form che trovate nel post del giveaway; la persona interessata ha già ricevuto la mia mail e riceverà il libro scelto nei prossimi giorni.
Grazie ancora a tutti quanti, siete stati fantastici!
Un bacione,
Monia

Lie4Me. Professione bugiarda - Blog tour "Bugiardi si nasce o si diventa?" - Sesta Tappa

Buon pomeriggio, carissimi ^.^
Eccomi qui oggi con un appuntamento speciale che non mi potevo assolutamente perdere e di cui non vedo l'ora di parlarvi. In quest post, infatti, il blog ospita un evento specialissimo che spero attirerà la vostra attenzione, un blog tour molto molto particolare perché vede una sfida all'ultimo sangue tra bugie e verità.


Se non capite di cosa sto parlando, beh, allora dovete leggere l'ultimo libro di Mariachiara Cabrini, il chick-lit Lie4Me - Professione bugiarda, edito da eLit e che sta riscuotendo davvero molto successo. Perché, diciamolo, le bugie fanno parte della vita ed è sempre divertente leggere commedie romantiche basate su eventi improbabili e al limite dell'assurdo in cui i protagonisti devono riuscire a districarsi senza perdere la faccia e dove alla fine ogni verità viene al pettine!
Non siete a conoscenza del libro? Nessun problema! Qui sotto vi riporto tutte le informazioni necessarie per farvi un'idea e partire alla sua ricerca. E, se volete saperne di più, vi consiglio di leggere la mia recensione!
Ma in breve questo è il mio pensiero sulla storia intessuta dalla Cabrini:
«Questa storia ha un’impronta certamente surreale, a partire dalla tipologia di lavoro che svolge la protagonista, ma nello stesso tempo non potrebbe essere più reale di così. Le situazioni sono assurde ed esagerate proprio per coinvolgere il lettore in modo leggero e ironico, ma i nodi alla base delle microtrame che troviamo nei vari capitoli raggiungono in modo diretto e coinvolgente proprio perché hanno il sapore della realtà. L’autrice, infatti, ha utilizzato un espediente intelligente e divertente per raccontare una storia che ha molto da dare e su cui riflettere. Le conseguenze delle proprie azioni, l’importanza della verità, l’utilizzo sconsiderato delle bugie, la noncuranza, l’essere disposti a tutto pur di raggiungere i propri scopi, la libertà di essere sé stessi e di mostrarsi al mondo così come si è sono tutti elementi che possiamo ritrovare nella vita di tutti i giorni. Ma la “salsa” pepata che aggiunge l’autrice dona all’opera quel tocco di atipicità e stravaganza che la rende indimenticabile, la rende unica e diversa.»


Lie4Me - Professione bugiarda
Mariachiara Cabrini


Editore: Harlequin | Collana: eLit
ISBN: 9788858943038 | Prezzo: € 3.49 (e)
Pagine: 143 p. | Genere: Chick-Lit | Anno: 2015

Proprio come l'Alice del Paese delle Meraviglie, anche Alice Schiano ha un'irrefrenabile fantasia e decide di sfruttarla per inventarsi un lavoro alternativo. La sua missione è migliorare le vite altrui... una bugia alla volta. Vuoi mollare il tuo fidanzato ma non vuoi farlo di persona per non vivere un'esperienza spiacevole? Vuoi fare bella figura con il capo, sbarazzarti di una rivale, conquistare un collega? Alice è la donna che fa per te! Non c'è nulla che non possa risolvere grazie alla sua parlantina, e non prova mai rimorsi per ciò che fa, perché mentire paga, e bene! I servizi della sua agenzia sono richiestissimi, gli affari vanno alla grande e anche la vita sentimentale scorre liscia come l'olio, forse proprio perché racconta un bel po' di bugie anche al fidanzato. Finché qualcuno non fa saltare in aria la sua auto. Chi è stato? Alice non intende restare con le mani in mano ad aspettare che la polizia scopra il colpevole. Tanto più che collaborare con l'ispettore Donati, uomo affascinante quanto irritante, potrebbe portare a risvolti inaspettati. In tutti i sensi.

Acquistalo su: